Con senatore Nelson riforma finanza USA vicina all’approvazione

13 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La storica riforma finaziaria statunitense voluta da Barack Obama potrebbe essere prossima all’approvazione finale. Oggi il senatore democratico conservatore Ben Nelson ha annunciato che voterà a favore del testo. Il proprio supporto assicurerà così i 60 voti necessari all’ok definitivo. Ad ora la riforma ha ottenuto il via libera dalla Camera. La mossa finale tocca al Senato (sono necessari almeno 60 “si”), dopodichè il testo sarà inviato al presidente Obama per la firma finale. In questo momento sembrerebbe che ci siano 57 voti dai democratici e tre voti dai repubblicani. Il capogruppo della maggioranza al Senato Harry Reid ha detto che vuole completare l’iter entro questa settimana. A questo punto, a meno di sorprese e “tradimenti” dell’ultima ora, sembra che il dado sia tratto.