Con legalizzazione cannabis Canada crea mercato multi miliardario

4 Dicembre 2017, di Mariangela Tessa

Il Canada potrebbe accumulare miliardi di dollari dalla legalizzazione della cannabis per uso ricreativo cannabis. È l’opinione diffusa degli analisti, in previsione dell’entrata in vigore del Cannabis Act, legge approdata la scorsa settimana in Senato e che, in base alle previsioni,  dovrebbe diventare esecutiva nel luglio del 2018.

“Penso sia ampiamente riconosciuto il fallimento della criminalizzazione della cannabis” ha detto Tony Dean, senatore dell’Ontario, tra i maggiori sostenitori della legge.

In attesa dell’entrata in vigore del Cannabis Act, recenti stime di Marijuana Business Daily, pubblicazione che opera nel settore, ha reso noto che il paese, primo tra le economie del G7 ad approvare una legge simile, potrebbe incassare tra i 2,3 e 4,5 miliardi di dollari entro il 2021.

Una cifra elevata ma che comunque resta inferiore al giro d’affari di 10,3 miliardi di dollari che incasseranno entro la stessa data gli Stati Uniti, dove l’uso ricreativo della marijuana è legale solo in alcuni stati.

In base alle previsioni, a differenza degli Stati Uniti, dove la realizzazione della catena di distribuzione nei paesi dove la legge è in vigore ha richiesto oltre un anno di tempo, in Canada le cose procederanno  a passo più spedito grazie allo sviluppo di una rete di vendita online che avrà – così come riferisce una articolo di Cnn Money – il supporto del governo. In pratica, i canadesi compreranno direttamente sul web.

Nel paese, va detto,  esistono già siti specializzati come Buy My Weed Online o Emerald Health Therapeutics, che attualmente già vendono marijuana ma per uso terapeutico.