Cofondatore di Celsius accusato di aver truffato gli investitori

5 Gennaio 2023, di Gianmarco Carriol

Il procuratore generale di New York Letitia James ha fatto causa al cofondatore ed ex CEO di Celsius Alex Mashinsky, sostenendo di aver frodato i clienti per miliardi in criptovalute.

La causa afferma: che si è impegnato in uno sforzo per fuorviare sistematicamente gli investitori con false informazioni che ritraevano la salute finanziaria della società come sana al fine di facilitare i depositi e la fiducia dei clienti. Ha aggiunto che Mashinsky non si è propriamente rivelato di agire per conto di Celsius sia come venditore che come commerciante di titoli e merci.

“In qualità di ex amministratore delegato di Celsius, Alex Mashinsky ha promesso di guidare gli investitori verso la libertà finanziaria, ma li ha condotti lungo un percorso di rovina finanziaria”, ha dichiarato Letitia James in una nota.

“La legge è chiara sul fatto che fare promesse false e prive di fondamento e fuorviare gli investitori è illegale. Oggi stiamo agendo per conto di migliaia di newyorkesi che sono stati truffati dal signor Mashinsky per recuperare le loro perdite”.

La New York AG lo ha accusato di aver frodato centinaia di migliaia di investitori, inclusi più di 26.000 newyorkesi. La causa mira a vietare a Mashinsky di condurre qualsiasi attività futura nello Stato di New York, nonché a costringerlo a risarcire i clienti dei danni subiti.

Celsius ha presentato istanza di fallimento a luglio e deteneva circa 4,2 miliardi di dollari di attività al momento della dichiarazione. Mashinsky si è dimesso da amministratore delegato a settembre.

Mercoledì scorso, un giudice fallimentare degli Stati Uniti ha stabilito che fino a 4,2 miliardi di dollari di fondi dei clienti sono di proprietà di Celsius, il che significa che può usarli come vuole. La decisione consentirà a Celsius di vendere $ 18 milioni in stablecoin per pagare regolare i suoi conti e continuare a godere del capitolo 11.

Mashinsky ha lanciato Celsius nel 2017 e alla fine è diventato uno dei più grandi finanziatori di criptovalute, gestendo fino a $ 20 miliardi di asset.

Nel frattempo, Celsius ha anche ricevuto un mandato di comparizione da parte del gran giurì federale a giugno, secondo una dichiarazione di fallimento di ottobre e i clienti di Celsius hanno presentato una proposta di class action contro la società e Mashinsky, sostenendo che si trattava di uno schema Ponzi.