Cina: Zhang, serve normalizzazione politica monetaria

4 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Cina dovrebbe tornare a una politica monetaria “normalizzata” e “prudente”, ha dichiarato Zhang Jianhua, capo dell’ufficio di ricerca della banca centrale cinese. “Considerando la situazione, dovremmo aggiustare la direzione della nostra politica monetaria verso un atteggiamento meno espansivo”, ha detto Zhang aggiungendo che “dobbiamo ora concentrarci su operazioni monetarie anticicliche”. Relativamente alla decisione della Federal Reserve di stimolare l’economia attraverso un quantitatve easing da 600 mld di dollari, Zhang ha dichirato che “il dollaro si svaluterà favorendo la crescita dei prezzi delle materie prime e, conseguentemente, aumenterà la pressione inflazionistica in Cina”.