Cina: Economia, misure per raffreddare la crescita

26 Settembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Le misure assunte dal Governo cinese per raffreddare l’economia stanno facendo effetto. Lo rivela il capo dell’Ufficio statistico, Qui Xiaohua, secondo il quale la crescita degli investimenti fissi scende al 29,1 per cento nei primi otto mesi dell’anno, contro il 31,3 per cento di un anno fa. Anche i prezzi degli immobili calano dal 5,7 per cento al 5,5 per cento a giugno. “Le misure che abbiamo preso – rivela Xiaouha a un quotidiano di Hong Kong – stanno producendo i loro effetti. Continueremo su questa strada”. Il Governo cinese punta a frenare gli investimenti e i prezzi degli immobili attraverso un aumento dei tassi sui prestiti. Intanto China Telecom, la maggiore compagnia cinese di rete fissa per numero di abbonati, sta prendendo in considerazione l’ipotesi di vendere una quota a un partner straniero in vista del debutto nella comunicazione 3G. Lo riporta il quotidiano di Hong Kong The Standard, secondo cui tra i potenziali investitori ci sarebbero la giapponese Ntt DoCoMo, France Telecom e Verizon Communications.