CINA, DIFETTOSO IL 65% DEI LETTORI MP3

5 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Pechino, 5 giu – Chi parlava di “stessa qualità a minor prezzo” delle merci Made in Cina dovrà parzialmente ricredersi. E tra chi ha acquistato in passato un lettore Mp3 prodotto a Pechino e dintorni forse c’è già chi si è ricreduto da tempo. Proprio oggi il ministero dell’Industria e dell’Informazione cinese ha dovuto recitare un clamoroso mea culpa, ammettendo che il 65% dei lettori Mp3 prodotti nel Paese sono difettosi. I risultati sono arrivati al termine di un’indagine conoscitiva commissionata dal dicastero stesso che, testando gli apparecchi di 32 marche cinesi diverse, ha potuto constatare come solo 11 di esse superino gli standard qualitativi medi. I problemi più frequenti riguardano la scarsa qualità del suono e la ricarica delle batterie.