CINA: COMPAGNIE AEREE APERTE AGLI STRANIERI

1 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Cina permette agli stranieri di acquistare un piu’ alto numero di azioni delle tre compagnie aeree quotate sul mercato locale.

Ben il 49% di China Southern Airlines, China Eastern Airlines e China Hainan Airlines potranno essere detenute da investitori stranieri, contro l’attuale limite del 35%.

Le autorita’ vedono di buon occhio la riduzione del numero delle societa’ del settore da 34 a 4, soprattutto dopo che l’aumento della partecipazione straniera fara’ emergere le tre compagnie aeree come leader del settore e dara’ loro la liquidita’ necessaria ad acquistare le concorrenti minori.

“I benefici potenziali per queste compagnie aeree sono infatti una maggiore flessibilita’ dei finanziamenti e il miglioramento della gestione e dell’efficenza”, ha detto Karen Chan, analista di Credit Lyonnais Securities Asia.

L’industria, attualmente valutata in $6 miliardi annui, e’ considerata dagli analisti uno dei mercati in piu’ rapida crescita (solo 1 su 20 dell’1,3 miliardi di cinesi ha messo piede su un aereo) e le nuove regolamentazioni sono state accolte positivamente dal mercato.

Il governo cinese, pero’, intende mantenere il settore sotto il proprio controllo; il limite della partecipazione straniera nelle compagnie aeree minori rimane del 25% e il presidente del consiglio di amministrazione deve essere un cittadino cinese.