CHIP: PER CSFB IL SETTORE E’ SOPRAVVALUTATO

7 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

La banca d’affari Credit Suisse First Boston ha ridotto le proprie valutazioni sul settore dei semiconduttori dicendo alla propria clientela che le valutazioni di molti titoli del comparto sono del 20%-30% superiori al valore reale.

CSFB ha ridotto il rating da “Buy” a “Hold” su Applied Materials (AMAT – Nasdaq), Novellus Systems (NVLS – Nasdaq), KLA-Tencor Corporation (KLAC – Nasdaq), Atmi Inc. (ATMI – Nasdaq), Altera Corporation (ALTR – Nasdaq), Applied Micro Circuits (AMCC – Nasdaq), Atmel Corp (ATML – Nasdaq), Chippac Inc (CHPC – Nasdaq), Cypress Semiconductor (CY – Nyse), Lattice Semiconductor (LSCC – Nasdaq), LSI Logic Corporation (LSI – Nyse), Microchip Technology (MCHP – Nasdaq), Micrel Incorporated (MCRL – Nasdaq), Maxim Integrated Products (MXIM – Nasdaq), Silicon Storage Technology (SSTI – Nasdaq), StMicroelectronics (STM – Nyse).

Charlie Glavin, analista di CSFB, ha ridotto il giudizio sulle societa’ del settore affermando che la valutazione di queste e’ superiore in media del 20-30%.

La banca d’affari ha inoltre dichiarato di attendersi quest’anno un calo nella distribuzione di PC, rivedendo al ribasso la precedente previsione di spedizioni invariate.

CSFB ha ridotto al 10% dal 17% la crescita nella distribuzione di PC per il 2002.

SULL’ARGOMENTO VEDI:
PIAZZA AFFARI: STM RECUPERA, ASPETTA CISCO

Verificate le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione BOOK USA che trovate sul menu in cima alla pagina.