CELLULARE A SCUOLA: COSI’ NEL RESTO D’EUROPA

15 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 15 mar – In Italia si è deciso oggi di vietare l’uso dei cellulari nelle aule scolastiche. Ecco la situazione negli altri paesi europei.
GERMANIA.
In Germania l’unico Land che ha introdotto il divieto di utilizzo del cellulare in classe è la Baviera. Nel marzo del 2006 la legge di riforma del sistema scolastico bavarese ha incluso, infatti, una norma che stabilisce che “nei locali della scuola devono essere tenuti spenti telefoni cellulari e altri strumenti digitali, non specificamente utilizzati a fini didattici. Il personale insegnante e non insegnante può consentire eccezioni. In caso di trasgressione gli stessi oggetti possono essere ritirati”. Il dibattito è molto acceso a livello nazionale.
INGHILTERRA.
Non ci sono linee guida a livello nazionale sull’uso dei cellulari a scuola, l’argomento riguarda le singole istituzioni educative. Il governo ha accolto la raccomandazione del rapporto “Learning Behaviour: The Report of the Practitioners” che stabilisce che le singole scuole devono adottare una politica chiara sia per quanto riguarda il possesso e l’uso dei telefonini, sia per le punizioni nei confronti degli studenti che non rispettano le regole stabilite.
FRANCIA.
Uno schieramento di deputati francesi di varia provenienza politica ha proposto (marzo 2006) un testo di legge che proibisce l’uso del cellulare a scuola. Al momento il Governo si interroga sull’opportunità di una misura nazionale dato che ogni istituto scolastico ha la responsabilità del proprio regolamento interno.
SPAGNA.
In Spagna le Comunità Autonome hanno grande spazio di manovra nell’ambito educativo e la regolamentazione dell’uso del cellulare è lasciata alle Comunità o alle singole scuole. Nei prossimi giorni verrà presentato un nuovo Codice di condotta scolastica dalla Comunità Autonoma di Madrid. Le nuove regole prevedono la proibizione dell’uso di qualsiasi apparecchio elettronico nelle classi (compresi i lettori mp3 e i videogame) che possa distrarre gli alunni.
SVEZIA.
L’attuale legge sull’educazione non prevede disposizioni a livello centrale sull’uso dei telefonini. Si sta preparando una nuova legge sull’educazione. Con molta probabilità vi saranno contenute nuove norme sull’uso dei cellulari.