CASA ALL’ASTA, TRE VANI PIU’ CADAVERE

14 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Girona, 14 mag – Un mese fa aveva acquistato all’asta un appartamento di tre stanze a Roses, sulla Costa Brava, in Spagna. Sabato scorso, Jordi Giro si è preso lo spavento più grande della sua vita. Appena varcata la soglia della sua nuova dimora si è imbattuto nel cadavere dell’ex padrona di casa. Morta nel 2001 per cause naturali, come ha poi accertato l’autopsia. Da sei anni, da quando l’appartamento era stato sigillato e messo all’asta, a causa dei mancati pagamenti delle bollette, quel cadavere era stato abbandonato. Oggi il “Diario de Girona” si chiede come sia stato possibile mettere all’asta un appartamento senza che nessuno – venditori e compratore – avesse sentito il bisogno di visitarlo prima. Misteri del mercato immobiliare.