Carraro sigla con banche accordo finanziamento

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Carraro SpA, leader mondiale nei sistemi per la trasmissione di potenza, comunica di aver sottoscritto ieri, con i principali istituti di credito che la finanziano, un accordo quadro che rimodula, tra l’altro, le scadenze dell’indebitamento e i covenant in essere. Lo si legge in una nota. La firma di tale intesa rappresenta un passaggio essenziale nel contesto delle iniziative e delle azioni poste in essere da Carraro per assicurare continuità al business e consentire alle società di affrontare e superare la congiuntura negativa che ha interessato i principali mercati di riferimento del Gruppo. L’accordo quadro, oltre a disciplinare il riscadenziamento dell’indebitamento in essere al 31 dicembre 2009 e a modificare i covenant finanziari, ridisegna, fino al 31 dicembre 2012, alcuni termini e condizioni dei contratti di finanziamento in essere per accompagnare e supportare la Società nel turnaround. In tale contesto, gli istituti finanziatori hanno altresì rinunciato a far valere i propri diritti derivati dalla violazione dei parametri finanziari (covenant) o da eventi assimilabili verificatisi in relazione a taluni contratti difinanziamento nell’esercizio 2009 anteriormente alla sottoscrizione del medesimo accordo. Come dichiarato in precedenti comunicazioni, l’accordo con gli istituti di credito rappresenta l’ultimo importante tassello del nuovo Piano triennale, sulle cui linee guida il Gruppo sta già operando dalla fine del precedente esercizio. Una presentazione approfondita alla comunità finanziaria di tale Piano, con la condivisione delle strategie di business di medio-lungo periodo, è prevista il prossimo 27 aprile. A seguito dell’accordo siglato con gli istituti di credito, il Consiglio di Amministrazione di Carraro SpA ha deciso di aggiornare in modo opportuno la Relazione sulla gestione del Bilancio consolidato 2009 e Bilancio di esercizio 2009 ai capitoli “Rinegoziazione termini e scadenze del debito” e “Principi utilizzati per la preparazione del Bilancio”.