Cambi, sull’euro pesa la crisi ma dollaro corre grazie a Corea

23 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nuovo scivolone dell’euro, che continua a risentire dei timori di contagio della crisi Europea, dopo gli aiuti concessi ed accettati dall’Irlanda, che hanno aggravato la crisi politica del Paese del Nord Europa. Intanto, il dollaro riesce a beneficiare della notizia di un nuovo attacco di artiglieria sferrato dalla Corea del Nord su un’isola della Corea del Sud, che ha riacutizzato vecchie tensioni geopolitiche nell’area asiatica. La divisa americana, grazie alla sua natura di bene rifugio, ha guadagnato terreno contro tutte le valute, riflettendo sul dollar index un incremento dello 0,41%. Intanto, il cross euro dollaro si attesta a 1,357 USD (-0,38%), seppure in recupero dai minimi raggiunti a inizio giornata a 1,3525 dollari. Il biglietto verde scambia invece a 83,62 yen, in rialzo dello 0,4%, mentre l’euro passa di mano a 113,46 yen (+0,02%).