Cambi, euro torna a scendere mentre sale lo yen

11 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Euro ancora in retromarcia sui mercati valutari. La moneta unica, dopo l’e4xploit temporaneo di ieri in prossimità degli 1,31 dollari, ha ritracciato attorno agli 1,27 USD (-0,67%). La divisa di Eurolandia, che era lievitata in scia al maxi-Piano predisposto dalla UE, sta chiaramente risentendo di realizzi e riavvia il trend ribassista avviato la scorsa ottava. La giornata odierna è povera di spunti sul fronte macroeconomico, fatta eccezione per il dato sull’inflazione della Germania, appena pubblicato, che rallenta in linea con le attese. IN tarda mattinata sarà la volta del dato sul tasso di disoccupazione dell’OCSE, mentre dagli Stati uniti arriveranno solo le statistiche sulle vendite all’ingrosso. Intanto, l’incertezza che torna ad attanagliare i mercati ha favorito un recupero dello yen, con l’euro che scambia a 117,34 yen (-1,68%) ed il dollaro a 92,38 yen (-1,03%).