Cambi, euro resta forte sul dollaro

29 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Esordio poco mosso per l’euro sul mercato valutario. A circa un’ora dall’avvio dei mercati europei la divisa del Vecchio Continente non mostra grandi variazioni sul dollaro, scambiando a 1m359 USD, dopo il nuovo rally messo a segno la vigilia. La moneta di Eurolandia trae beneficio dalla debolezza del dollaro, specie dopo i deludenti dati economici pubblicati la vigilia, in particolare quello sulla fiducia dei consumatori. L’indice S&P Case Shiller sui prezzi delle abitazioni, invece, è apparso positivo, confermando un modesto recupero del mercato immobiliare. Oggi non sono in calendario particolari dati economici americani, ma si guarderà ai dati sulla fiducia dei consumatori ed il clima affari dell’Eurozona. L’incertezza dei mercati si riflette anche in una ripresa dello yen, che vede il dollaro scendere a 83,64 yen (-0,2%) e l’euro a 113,61 yen (-0,13%).