Cambi, euro in ulteriore calo dopo downgrade Moody’s su Portogallo

13 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Euro in ulteriore indebolimento nei confronti del biglietto dopo il declassamento del Portogallo deciso da Moody’s. La moneta unica infatti è scesa fino a 1,2521 dollari per poi risalire marginalmente a 1,2533. Moody’s ha tagliato la valutazione sul debito portoghese ad ‘A1’ da ‘Aa2’, con outlook stabile. Sullo sfondo resta la tensione per l’attesa della pubblicazione degli “stress test” delle banche, che mina il corso della divisa di Eurolandia. I timori infatti di un credito ancora in difficoltà mettono sotto pressione la valuta europea a favore del biglietto verde che ricopre il ruolo di bene rifugio. Attesa in mattinata anche la diffusione dell’indice Zew di luglio, indicatore che misura la fiducia degli investitori tedeschi in relazione alla crescita economica nei prossimi sei mesi.