Buffett ai ricchi: vivete con $500 milioni, donate il resto

20 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Warren Buffett come Robin Hood. Vorrebbe togliere ai ricchi per dare ai poveri.

Forse perche’ consapevole dell’ampliamento progressivo del gap tra il benessere dei piu’ fortunati e degli indigenti nell’universo Occidentale industrializzato e non solo nel terzo mondo, l’investitore e finanziere miliardario ha lanciato un appello per una societa’ che “non lasci indietro nessuno”.

In un intervento alla Business School dell’Universita’ di Georgetown, Buffett ha proposto che i ricchi imparino “a vivere con 500 milioni di dollari e devolvere il resto” alla societa’.

“Non abbiamo imparato abbastanza bene a come condividere il benessere” e continuando cosi’ “la gente continuera’ a commettere errori per colpa dell’avidita’“.

Per farlo questi ricchi che Buffett chiama in causa potrebbero iniziare convincendo Ben Bernanke a tornare sui suoi passi e provare a condividere i vantaggi e la ricchezza cambiando i termini di un piano di allentamento monetario che favorisce solo i soliti pochi noti, senza rilanciare veramente l’economia reale.

Stupisce, per questo, che Buffett ritenga i prezzi di mercato attuali equilibrati. “L’azionario è piu’ o meno ben prezzato”, ovvero ne’ troppo sottovalutato, ne’ troppo sopravvalutato. Lo ha detto in un’intervista concessa all’emittente CNBC.