Brexit, Gran Bretagna è un posto “più povero, brutto e chiuso”

18 Settembre 2017, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – La Brexit ha trasformato il Regno Unito in un “luogo più povero, più brutto e più chiuso”. A dirlo l’ex leader liberaldemocratico Tim Farron che ha accusato i conservatori di “distruggere la Gran Bretagna” nel tentativo di tagliare l’immigrazione.

Farron ha parlato durante la conferenza del partito, sostenendo che i Lib Dem sono stati salvati perché licenziati dopo le elezioni del 2015. Farron, che a giugno ha abbandonato il suo incarico da leader, ha ricevuto un ovazione dai seguaci del partito a Bournemouth.

Farron ha indicato il suo successore, Sir Vince Cable, “la persona più saggia del pianeta” e ha insistito sul fatto che il suo partito aveva ancora un ruolo cruciale da svolgere nella politica britannica, nonostante le deludenti elezioni politiche di giugno.

“Abbiamo salvato i liberaldemocratici e sono orgoglioso di ognuno di voi. Ora è chiaro se si vuole un riallineamento delle forze progressiste, allora non può che essere intorno a questo partito”.

Farron ha anche bollato Theresa May e Jeremy Corbyn come dei codardi, affermando di aver cambiato idea sull’UE “per adattarsi alle condizioni meteorologiche”.

Il risultato delle elezioni generali laburiste è stato “migliore del previsto”, ha detto, aggiungendo ai  parlamentari che avevano criticato la sua leadership:

“Forse avete salvato i vostri seggi, ma avete perso il vostro partito”.

Gran parte del discorso si è concentrato sulla Brexit, che ha ridotto l’immigrazione senza cambiare una sola legge.

“Perché se si trasforma la Gran Bretagna in un posto più povero, più insicuro e più chiuso a nessuno verrà in mente di venire qui. Così i Tories stanno distruggendo la Gran Bretagna per respingere gli immigrati. E lo fanno con la vergognosa connivenza del partito laburista. Che vergogna”.

L’onorevole Farron ha poi chiesto una seconda votazione sui termini di qualsiasi accordo per la Brexit.