Brexit, futuro Regno Unito in forse. Effetti “imprevedibili e profondi”

19 Luglio 2017, di Daniele Chicca

Il processo di addio all’Unione Europea innescato dal voto sulla Brexit di un anno fa pone dei rischi grossi e imprevedibili non solo all’economia ma anche alla stabilità politica del Regno Unito. Con la rimozione delle leggi dell’Unione Europea, che hanno contribuito al progresso e all’unione del Regno Unito, è in forse il futuro del blocco britannico.

Lo ha detto una commissione di parlamentari britannici oggi. Il referendum del 23 giugno 2016 che ha sancito la vittoria del fronte del Leave ha alimentato le tensioni tra i paesi appartenenti al blocco britannico, ossia Inghilterra, Galles, Scozia, e Irlanda del Nord. I primi due si sono espressi a favore dell’indipendenza dall’Ue, mentre gli ultimi due hanno votato a favore del mantenimento dello status quo.

I nazionalisti in Scozia – un paese che aveva votato contro l’indipendenza proprio per restare all’interno del blocco dell’Europa unita – ora vorrebbero la separazione dal Regno Unito. Alcuni politici di Scozia, Galles e Irlanda del Nord si sono lamentati per il fatto che le autorità nazionali non li hanno coinvolti a sufficienza nei preparativi per le trattative sulla Brexit.

“L’impatto della Brexit sul futuro del Regno Unito sarà profondo e imprevedibile. Al momento le politiche interne dei singoli Stati sono piuttosto dannose“, secondo Michael Jay, membro della commissione UE della Camera dei Lord ed ex capo dei servizi diplomatici britannici.

Manifestanti favorevoli all'indipendenza della Scozia dal Regno Unito. La Brexit rischia di spaccare il blocco britannico