BP in volo su rumors cessione asset

12 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Rumors di stampa agitano oggi i titoli della British Petroleum, che volano a Londra con un guadagno di oltre 8 punti percentuali toccando i massimi dell’ultimo mese. Secondo indiscrezioni la compagnia sarebbe in trattative con la rivale Apache per la possibile cessione di asset negli USA, in particolare i pozzi in Alaska. Secondo altri rumors Exxon Mobil avrebbe chiesto al governo statunitense il permesso di lanciare un’offerta sulla compagnia britannica, che ha un bisogno disperato di liquidità per pagare i danni legati al disastro nel Golfo del Messico. La compagnia ha stimato che ad oggi i costi legati alla perdita di greggio ammontano a 3,5 mld di dollari. Il titolo BP beneficia anche delle speranze legate all’installazione di un nuovo tappo di cemento sulla falla. Le operazioni stanno procedendo bene e senza intoppi, e potrebbero richiedere anche una settimana di tempo.