BP cede alcuni assets in Venezuela e Vietnam

18 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – BP prosegue nel programma di dismissioni di assets non core per finanziare i costi legati al Fondo istituito per ripagare i danni provocati nel Golfo del Messico. La compagnia petrolifera britannica ha annunciato la cessione degli assets nell’upstream in Venezuela e Vietnam alla TNK-BP per un valore complessivo di 1,8 mld di dollari. La TNK-BP è la terza maggiore compagnia petrolifera russa, nata da una joint venture paritetica fra BP e il Consorzio AAR composto da Alfa Group, Access Industries e Renova.