BORSE USA SCHIACCIATE DA INCERTEZZA SU PROFITTI

29 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Solo la campanella di chiusura ha potuto fermare gli ordini di vendita, che hanno largamente prevalso per tutto il corso della seduta. L’indice Dow Jones e’ sceso sotto la quota psicologica dei 10.400 punti, Nasdaq sotto i 3.900.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.877,25 (-1,60%), il Dow Jones ha chiuso a 10.398,04 (-1,27%), l’S&P 500 a 1.442,39 (-0,85%) e il Russell 2000 a 512,58 (-1,61%).

A trascinare in rosso le borse americane la preoccupazione degli investitori per i risultati del secondo trimestre. A oggi 23 importanti societa’ hanno avvertito i mercati che gli utili saranno inferiori alle previsioni.

Il settore tecnologico e’ stato funestato dalle valutazioni di Ericsson, uno dei grandi protagonisti nel comparto della telefonia cellulare: il settore rimane in crescita, ma soprattutto nel breve periodo – sostengono i vertici della societa’ – la pacchia del ‘senza filo’ e’ finita.

Sul fronte macroeconomico, il dato rivisto sulla crescita del Prodotto interno lordo del primo trimestre, che passa dal 5,4% al 5,5%, a indicare che la corsa dell’economia Usa e’ superiore alle stime.

Il dato, diffuso questa mattina dal dipartimento del Commercio, fa temere che la Federal Reserve, dopo aver lasciato ieri i tassi d’interesse interbancari fermi al 6,5%, non esitera’ a stringere sul costo del denaro durante la prossima riunione.

In un rapporto separato, questa mattina il dipartimento del Commercio ha diffuso il dato sulla vendita di nuove case, in ribasso dello 0,2% nel mese di maggio; si tratta del secondo calo consecutivo dopo un lungo periodo di crescita ininterrotta.

Profitti societari in calo e segnali di crescita economica esposti a spinte inflazionistiche, creano una combinazione in grado di gelare ogni entusiasmo fra gli investitori.

Sui listini in rialzo solo il settore farmaceutico, quello petrolifero e delle utenze.

Perdono terreno il settore finanziario, telecomunicazioni, biotecnologie, semiconduttori, personal computer, software, Internet, grande distribuzione, beni di consumo, carta.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi sulle borse americane:

Nel settore dei computer palmari, Palm (PALM), ha chiuso il quarto trimestre con un utile raddoppiato grazie alle forti vendite. La societa’ ha registrato nel trimestre un utile di $16,9 milioni, pari a 3 centesimi per azione. Il titolo Palm ha guadagnato il 14%.(vedi articolo WSI del 28 giugno 2000 delle 18:03)

Nel settore aerospaziale,Lockheed Martin Corporation (LMT) ha annunciato ieri sera dopo la chiusura dei mercati la firma di un contratto da $3,97 miliardi con il dipartimento americano della Difesa. Il titolo Lockheed ha perso il 4,5%.(vedi articolo WSI del 28 giugno 2000 delle 18:10)

Nel settore automobilistico, Ford Motor (F) ha guadagnato poco piu’ del 3%. La casa automobilistica americana e’ la prescelta dal Comitato nominato dal governo coreano per valutare l’ammissibilita’ all’asta, per l’acquisizione da $6,9 miliardi di Daewoo.(vedi articoli WSI delle 04:12 e delle 12:51)

Nel settore della telefonia, Deutsche Telekom (DT) ha perso l’ 8,5% sulle voci di una probabile offerta di $100 miliardi per l’americana Sprint (FON) dopo la rottura della fusione tra la societa’ e WorldCom (WCOM). Il titolo Sprint ha guadagnato lo 0,5%, mentre WorldCom ha guadagnato quasi l’ 1%.(vedi articolo WSI delle 04:46)

Nel settore del trasporto aereo, Delta (DAL) e la francese Air France dovrebbero acquisire una quota del 10% di Thai Airways. Alla chiusura dei mercati, il titolo Delta ha segnato una perdita dello 0,5%.(vedi articolo WSI delle 06:34)

Nel settore informatico, Lawrence Ellison, presidente e fondatore di Oracle (ORCL), ha rivendicato la decisione di assoldare degli investigatori privati per spiare Microsoft (MSFT) definendola “un dovere civico”. Questa mattina la banca d’affari Merrill Lynch ne ha confermato il rating a “Accumulate” per il medio termine e “Buy” per il lungo termine. Il titolo Oracle ha perso il 2,75%, mentre Microsoft ha perso poco piu’ dell’ 1,5%.(vedi articolo WSI delle 07:38)

Nel settore editoriale, Gannett (GCI), la societa’ che controlla circa 75 quotidiani, pubblicazioni periodiche e tecnologie per Internet, ha chiuso le trattative per l’acquisizione di Central Newspaper (ECP). Il titolo Gannett ha segnato un rialzo dell’ 1,5%. Central Newspaper, invece, ha chiuso la seduta con una perdita dell’ 1,5%.(vedi articolo WSI delle 07:49)

Nel settore aereo, Boeing (BA) sull’annuncio della firma di una commessa da $4,1 miliardi con l’americana Southwest Airlines (LUV) per la fornitura di 94 aerei B-737. Il titolo Boeing ha guadagnato quasi lo 0,5%, mentre SouthWest Airlines ha chiuso la seduta praticamente invariato.(vedi articolo WSI delle 08:01)

Nel settore dei software,Unisys Corp. (UIS), societa’ specializzata in database relazionali (che gestiscono servizi di prenotazione, scambi di borsa e servizi informatici in tempo reale), ha annunciato che gli utili per il secondo trimestre saranno inferiori alle aspettative a causa di un ritardo nell’esecuzione di alcuni contratti. Il titolo ha perso il 36,5%.(vedi articolo WSI delle 08:44)

Nel settore del del trasporto aereo, un gruppo di compagnie aeree internazionali ha raggiunto un accordo per la creazione di un servizio Internet di prenotazione e vendita di biglietti per scavalcare l’intermediazione delle grandi agenzie di viaggio online come Expedia (EXPE), che ha guadagnato lo 10,5%, e Priceline.com (PCLN), che ha segnato un ribasso del 9,5%. Tra le linee aere coinvolte nel progetto: United Airlines (UAL) ha chiuso praticamente invariato, American Airlines (AMR) ha perso il 3%, Northwest Airlines (NWAC) ha perso l’ 1%, Continental Airlines (CAL) ha perso lo 0,5%, US Airways Group Inc. (U) ha guadagnato lo 0,5%, America West Airlines (AWA) ha perso quasi il 4%.

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT), gigante dei microprocessori e secondo produttore mondiale di telefoni cellulari, si e’ aggiudicato un contratto del valore di $53 milioni per lo sviluppo della copertura GSM nella provincia di Zhejiang, uno dei mercati piu’ promettenti per le telecomunicazioni in Cina. Il titolo Motorola ha perso a fine giornata il 3,5%.(vedi articolo WSI delle 09:45)

Nel settore farmaceutico, Eli Lilly (LLY) ha annunciato di aver concluso il reclutamento di pazienti per l’ultima fase di esperimenti sul farmaco Zovant. Secondo la banca d’affari Deutsche Banc Alex. Brown, il farmaco potrebbe far salire le vendite della societa’ a $1 milione. Alla fine delle contrattazioni, il titolo ha segnato un rialzo del 18,5%.

Nel settore socio-sanitario, Mallinckrodt (MKG) ha perso il 3% dopo che Tyco International (TYC) ha annunciato l’intenzione di acquisire la societa’ per $4,2 miliardi in azioni. A fine giornata, il titolo Tyco ha invertito la tendenza segnando un rialzo dell’ 1,5%.(vedi articolo WSI delle 10:05)

Nel settore dei pneumatici, Goodyear (GT) ha fatto sapere questa mattina che gli utili per il quarto trimestre del suo anno fiscale sono destinati a scendere al di sotto delle aspettative di Wall Street a causa del calo delle vendite, degli alti costi di produzione e della forte competizione nel settore. Il titolo Goodyear ha perso quest’oggi l’ 8%.(vedi articolo WSI delle 10:44)

Nel settore aerospaziale, Raytheon (RTNA) e il gigante francese Thomson-CSF (TCSFY) stanno per annunciare una joint venture nel settore dei radar di terra e nei sistemi di controllo della difesa aerea. Il titolo Raytheon ha perso quasi l’ 1%, mentre Thomson-CSF ha segnato un rialzo del 6,75%.(vedi articolo WSI delle 12:35)

Nel settore della telefonia mobile, Ericsson (ERICY) ha annunciato che le vendite caleranno a causa degli alti costi di produzione dovuti ai prezzi per le licenze europee delle reti di telefonia cellulare. I commenti negativi di Ericsson hanno inciso su tutto il settore in forte perdita quest’oggi. Il titolo Ericsson ha perso il 6%, Nokia (NOK) ha perso il 3,25%, Vodafone AirTouch (VOD) ha perso il 4%. Forti i ribassi anche per Cisco Systems (CSCO) e Lucent Technologies (LU).(vedi articolo WSI delle 14:00).

Nel settore delle telecomunicazioni, Qualcomm (QCOM) ha perso il 2%. La banca d’affari PaineWebber ne ha diminuito il target sul prezzo a $200 abbassando le stime sugli utili per il quarto trimestre fiscale 2001 dopo che Qualcomm ha fatto sapere che le vendite dei microprocessori scenderanno nel trimestre.

Nel settore editoriale, Amazon.com (AMZN) ha perso l’ 1%. Questa mattina la banca d’investimento Merrill Lynch ha fatto sapere che il titolo, pur rimanendo estremamente volatile almeno per tutta l’estate, rappresenta una buona opportunita’ d’investimento grazie alla sua recente debolezza.

Nel settore della telefonia, US Lec (CLEC) ha perso poco piu’ dell’ 8% dopo che la banca d’affari Merrill Lynch ne ha diminuito il rating da “Accumulate/Buy” a “Neutral/Accumulate”.

Nel settore socio-sanitario, Ventana Medical Systems (VMSI) ha perso il 13% dopo che la societa’ ha preannunciato un aumento delle perdite nel secondo trimestre.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al New York Stock Exhange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusura su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CNC) Conseco, Inc. 29,652,700 8.938 +1.188 +15.32% ;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 30,254,900 23.938 -4.563 -16.01% ;

(NOK) Nokia Corporation 26,825,500 48.750 -1.625 -3.23% ;

(UIS) Unisys Corporation 23,854,600 14.688 -8.438 -36.49% ;

(LLY) Eli Lilly and Company 22,889,800 103.313 +16.125 +18.49% ;

(MOT) Motorola, Inc. 16,955,200 29.125 -1.000 -3.32% ;

(T) AT&T Corp. 15,765,000 31.875 -0.500 -1.54% ;

(PFE) Pfizer Inc 14,578,200 46.063 -0.406 -0.87%;

(MKG) Mallinckrodt Inc. 12,588,400 43.563 -1.438 -3.19% ;

(GE) General Electric Company 11,680,400 49.688 -0.844 -1.67%.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(GENU) Genuity Inc’a’ 38,235,000 8.438 -0.969 -10.30% ;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 32,564,300 61.125 -2.438 -3.83% ;

(WCOM) WorldCom, Inc. 28,872,300 44.750 +0.188 +0.42%;

(ERICY) Ericsson 21,486,900 18.875 -1.188 -5.92% ;

(INTC) Intel Corporation 20,930,900 132.000 -0.375 -0.28% ;

(DELL) Dell Computer Corporation 17,171,900 47.875 -1.125 -2.30% ;

(CPST) 16,887,600 46.125 invariato 0.00%;

(MSFT) Microsoft Corporation 16,711,900 77.500 -1.438 -1.82% ;

(ORCL) Oracle Corporation 16,285,900 80.656 -2.281 -2.75% ;

(COMS) 3Com Corporation 16,151,100 53.000 +4.875 +10.13% .