BORSE UE: SOLO LONDRA RIESCE A GALLEGGIARE

27 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le flessioni di America e Asia imprimono il segno meno alle Borse europee, e solo Londra riesce appena a resistere in territorio positivo con il suo +0,06%.

Francoforte e Parigi perdono quota: gli indici FTSE-100 e Cac-40 lasciano rispettivamente lo 0,51 e lo 0,10%. Le vendite interessano in modo particolare il comparto dei tecnologici, sulla scia di quanto accaduto ieri a New York.

Ma in flessione è anche Zurigo, -0,36%, che pure non annovera nel suo listino un gran numero di aziende della New Economy e che quindi dovrebbe essere maggiormente al riparo dalle oscillazioni del Nasdaq.

A Madrid attenzione sul titolo Telefonica, dopo il cambio della guardia al vertice della società: ieri sera l’annuncio che Cesar Alierta prende il posto di Juan Villalonga, artefice del successo del Gruppo spagnolo e della sua politica espansionistica in Europa e in Sud America, ma implicato in accuse di insider trading.