BORSE UE: CHIUSURE NEGATIVE DIETRO A WALL STREET

26 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Bilancio negativo per quasi tutte le Borse europee, che nel finale hanno accentuato la discesa dietro la forte caduta del Nasdaq. Lo scenario e’ risultato pero’ incerto sin dalle prime battute, di riflesso ai recenti dati economici Usa che hanno riacceso i timori di un possibile rialzo dei tassi da parte della Fedederal Reserve gia’ in occasione del Fomc del 22 agosto.

Si salva dal rosso Parigi (+0,41% a 6.490 punti) grazie ai telefonici (France Telecom +1,43%) e ai titoli della grande distribuzione (Carreforur +1,18%).

Invariata Londra (-0,04% a 6.338 punti). Il titolo migliore dello Ftse è stato British Airways cresciuto del 3,01%. Bene Vodafone AirTouch (+2,42%), mentre cede l’1,14% British Telecom e il 2,56% Cable & Wireless.

Pesante Francoforte che si ferma con il Dax a -0,83% a 7.268 punti. Guadagna il 2,77% Deutsche Telekom e il 3,34% Metro. In rosso troviamo Epcos -3,06%, Siemens -4,06%, Allianz -2,34% e Dresdner -2,41%.

Tra le minori chiude al rialzo Madrid. L’Ibex sul finale lima i guadagni e si ferma a +0,29%. Vanno giù Amsterdam -0,39% e Zurigo -0,12%.