BORSE UE CHIUDONO IN POSITVO CON I TMT

4 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in altalena per il Vecchio Continente che ha chiuso con gli indici in rialzo grazie allo sprint finale che ha seguito la virata degli indici di Wall Street dopo la pubblicazione dell’indice NAPM.

La seduta si era aperta sui guadagni dietro la notizia che Hewlett-Packard (HWP – Nyse) ha acquistato Compaq Computer (CPQ – Nyse) per $25 miliardi. SUL CASO HP-COMPAQ VEDI:


PC: HEWLETT-PACKARD COMPRA COMPAQ
.

Nella tarda mattinata sono però arrivate le dichiarazioni del presidente di Ericsson che ha spento gli ardori sull’high-tech prefigurando ancora un anno di difficoltà.

Il recupero è arrivato così nel pomeriggio grazie al recupero degli indici americani.

Gli indici EuroStoxx vedono il tecnologico in rialzo dell’+1,2%, quello telefonico a +1,2% mentre i media hanno guadagnato lo +0,8%. In rialzo anche il comparto auto (+2,6%) e quello energetico (+1%).

Londra in chiusura segna un rialzo dell’1,27% grazie agli acquisti su Vodafone (+6,5%), Colt (+13%), ARM (+6,1%) e su Bri.American Tobacco (+2,5%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00, procede con un guadagno dell’1,2%. In crescita CommerzBank (+0,4%), mentre salgono anche Deutsche Telekom (+0,4%), Infineon (+2,1%) e Siemens (+3,3%).

Parigi si è fermata in rialzo dello +0,9%. Hanno pesato le vendite su Alcatel (-0,3%), Cap Gemini (-1,8%), mentre ha recuperato il passivo France Telecom (+1,2%), STMicroelectronics (+2,1%). Buona seduta per Loreal (+4,5%) dopo la presentazione della semestrale.