Borse messe a dura prova dal super euro aspettando Draghi

19 Luglio 2017, di Daniele Chicca

In attesa della riunione di Banca d’Inghilterra e Bce di domani sui mercati finanziari la sensazione è che sarà una giornata relativamente tranquilla prima della possibile tempesta. Piazza Affari e le altre Borse europee cercano di recuperare il terreno perso la vigilia.

In attesa della riunione della Bce di giovedì, l’euro forte ha indebolito le Borse nella seduta di ieri. Nonostante l’ennesimo slittamento dell’abrogazione dell’Obamacare e della sua riforma voluta dai Repubblicani, gli Stati Uniti hanno invece assistito a un’altra prova positiva degli indici di Borsa, ormai completamente compiacenti.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 19 Luglio 201710:04

Secondo la Bce lo spauracchio della deflazione in area euro se n’è definitivamente andato. Lo ha detto il membro del direttorio Francois Villeroy de Galhau. Secondo lui la regione necessita ancora politiche accomodanti, ma “stiamo adeguando l’intensità del QE alla situazione economica e all’inflazione”. 

Daniele Chicca 19 Luglio 201710:26

Secondo la Bce lo spauracchio della deflazione in area euro se n’è definitivamente andato. Lo ha detto il membro del direttorio Francois Villeroy de Galhau. Secondo lui la regione necessita ancora politiche accomodanti, ma “stiamo adeguando l’intensità del QE alla situazione economica e all’inflazione”. 

Domani la Bce si riunisce ma non dovrebbe apportare grandi modifiche ai suoi piani di stimolo monetario, la cui riduzione (tapering) è prevista (dai mercati finanziari) per settembre. 

Daniele Chicca 19 Luglio 201710:58

Borse europee protagoniste di un timido rimbalzo dopo i cali di ieri:

Daniele Chicca 19 Luglio 201711:43

Tra i titoli più richiesti stamattina in Europa ci sono quelli di Electrolux. Le azioni hanno toccato livelli record dopo che la società ha rivisto al rialzo le prospettive di mercato in Nordamerica. L’incremento degli utili è stato inoltre più ampio del previsto nel secondo trimestre.

Citando una domanda robusta e condizioni macro economiche favorevoli, il gruppo svedese di elettrodomestici conta di crescere nel mercato di Canada e Stati Uniti del 3-4%. Anche se il business in Europa resta buono, Electrolux teme per la debolezza del mercato di elettrodomestici nel Regno Unito.

Daniele Chicca 19 Luglio 201712:26

Potrebbe essere la calma prima della tempesta sui mercati finanziari europei, con la Banca d’Inghilterra e la Bce che faranno il loro ingresso in scena domani. La Bce potrebbe offrire dettagli sul piano di uscita dalle misure estremamente accomodanti ancora in atto nonostante una ripresa della crescita economica e un graduale surriscaldamento dell’inflazione. Prima di settembre non dovrebbe essere tuttavia annunciato alcun programma di tapering ufficiale.

Daniele Chicca 19 Luglio 201712:33

In testa al listino Ftse MIB si porta STM (+1,4%) dopo i conti della concorrente olandese Asml che, dopo aver riportato ricavi per 2,1 miliardi di euro e utili in crescita a 466 milioni nel secondo trimestre, si aspetta di chiudere l’anno con un incremento delle vendite del 25%.

Tutt’altro discorso merita invece Atlantia, in calo di circa un punto percentuale. Il titolo è influenzato da ieri dalle evoluzioni del dossier Abertis, il gruppo infrastrutturale spagnolo su cui Atlantia ha annunciato una offerta pubblica d’acquisto: secondo lo spagnolo Expansion, saranno ancora lunghi i tempi del via libera delle autorità locali all’offerta mentre una possibile contro Opa da parte del gruppo autostradale Aena sarebbe stata accantonata dal governo.

Daniele Chicca 19 Luglio 201712:33

In testa al listino Ftse MIB si porta STM (+1,4%) dopo i conti della concorrente olandese Asml che, dopo aver riportato ricavi per 2,1 miliardi di euro e utili in crescita a 466 milioni nel secondo trimestre, si aspetta di chiudere l’anno con un aumento dei ricavi del 25%.

Tutt’altro discorso merita invece Atlantia, in calo di circa un punto percentuale. Il titolo è influenzato da ieri dalle evoluzioni del dossier Abertis, il gruppo infrastrutturale spagnolo su cui Atlantia ha annunciato una offerta pubblica d’acquisto: secondo lo spagnolo Expansion, saranno ancora lunghi i tempi del via libera delle autorità locali all’offerta mentre una possibile contro Opa da parte del gruppo autostradale Aena sarebbe stata accantonata dal governo.

Daniele Chicca 19 Luglio 201714:12

I risultati positivi di Morgan Stanley intanto risollevano i mercati azionari prima dell’avvio di Wall Street. Borsa Milano, che scambia sulla linea della parità a metà giornata, è frenata proprio dai titoli finanziari.

Daniele Chicca 19 Luglio 201714:13

La banca americana ha registrato un risultato migliore del previsto nel secondo trimestre ma le attività di trading nell’obbligazionario, come anche per le altre big di Wall Street, hanno fatto fatica. L’utile netto è stato pari a 1,76 miliardi di dollari, in progresso dell’11% rispetto agli 1,58 miliardi nello stesso periodo del 2016. L’utile per azione ammonta a 0,87 dollari contro 0,75 lo scorso anno e supera le previsioni degli analisti che in media puntavano a 0,76 dollari.

Migliori del pronostico anche i ricavi che nel trimestre sono stati pari a 9,5 miliardi, in progresso del 7%, mentre le attese si fermavano a 9,09 miliardi. Il RoE della banca risulta del 9,1% contro 10,7% nel primo trimestre del 2017 e 8,3% nel secondo trimestre del 2016. Nel semestre l’utile netto ammonta a 3,7 miliardi, in crescita del 36% rispetto alla prima meta’ del 2016 e i ricavi hanno totalizzato 19,2 miliardi (+15%).

Daniele Chicca 19 Luglio 201714:17

Morgan Stanley ha registrato un risultato migliore del previsto nel secondo trimestre ma le attività di trading nell’obbligazionario, come anche per le altre big di Wall Street, hanno fatto fatica. L’utile netto è stato pari a 1,76 miliardi di dollari, in progresso dell’11% rispetto agli 1,58 miliardi nello stesso periodo del 2016. L’utile per azione ammonta a 0,87 dollari contro 0,75 lo scorso anno e supera le previsioni degli analisti che in media puntavano a 0,76 dollari.

Migliori del pronostico anche i ricavi che nel trimestre sono stati pari a 9,5 miliardi, in progresso del 7%, mentre le attese si fermavano a 9,09 miliardi. Il RoE della banca risulta del 9,1% contro 10,7% nel primo trimestre del 2017 e 8,3% nel secondo trimestre del 2016. Nel semestre l’utile netto ammonta a 3,7 miliardi, in crescita del 36% rispetto alla prima metà del 2016 e i ricavi hanno totalizzato 19,2 miliardi (+15%). Il titolo guadagna il 3% nel preborsa.

Daniele Chicca 19 Luglio 201715:37

In avvio di seduta gli indici Usa S&P 500 e Nasdaq (+0,36% al momento) salgono sui massimi giornalieri. Sul paniere allargato è il settore healthcare a guadagnare più di tutti. I cali di IBM limitano invece i rialzi sul Dow Jones (appena sopra la linea di parità).

Per ora la stagione delle trimestrali è stata soddisfacente: delle 53 società quotate sull’S&P 500 che hanno riportato i conti fiscali fino a ieri, il 77% ha battuto le attese per quanto riguarda gli utili mentre il 75% (tre su quattro quindi) ha fatto meglio sul fronte dei ricavi (dati forniti da The Earnings Scout).

Daniele Chicca 19 Luglio 201716:09

La partenza sprint di Wall Street ha fatto tornare il sereno anche in Europa, con Piazza Affari che guadagna lo 0,5% al momento. I risultati positivi del gruppo olandese di apparecchiature per semiconduttori ASML  (+4%) traina al rialzo il settore dei tecnologici. L’azienda ha messo a segno utili trimestrali superiori alle attese grazie alla forte domanda per le memory chip.

Daniele Chicca 19 Luglio 201716:52

I prezzi del petrolio avanzano quest’oggi – con il Brent balzato ai massimi di due settimane – dopo che l’EIA ha annunciato che le scorte sono calate di 4,7 milioni di barili la settimana scorsa, più del previsto. Le scorte di benzina sono anch’esse scese, di 4,45 milioni di barili, a quota 232,21 milioni. Il mercato si aspettava un calo minimo di 660 mila barili.

Daniele Chicca 19 Luglio 201717:13

In avvio di seduta gli indici Usa S&P 500 e Nasdaq (+0,4% al momento) salgono sui massimi giornalieri. Sul paniere allargato è il settore healthcare a guadagnare più di tutti. I cali di IBM limitano invece i rialzi sul Dow Jones (appena sopra la linea di parità).

Per ora la stagione delle trimestrali è stata soddisfacente: delle 53 società quotate sull’S&P 500 che hanno riportato i conti fiscali fino a ieri, il 77% ha battuto le attese per quanto riguarda gli utili mentre il 75% (tre su quattro quindi) ha fatto meglio sul fronte dei ricavi (dati forniti da The Earnings Scout).

Daniele Chicca 19 Luglio 201717:13

La partenza ben intonata di Wall Street ha fatto tornare il sereno anche in Europa, con Piazza Affari che guadagna lo 0,5% al momento. I risultati positivi del gruppo olandese di apparecchiature per semiconduttori ASML  (+4%) traina al rialzo il settore dei tecnologici. L’azienda ha messo a segno utili trimestrali superiori alle attese grazie alla forte domanda per le memory chip.

Daniele Chicca 19 Luglio 201717:42

Le Borse europee hanno chiuso in buon rialzo la seduta.