BORSE EUROPEE: SI SALVA SOLO FRANCOFORTE

5 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il calo degli indici americani ha depresso le Piazze del Vecchio Continente che in mattinata erano salite grazie agli acquisti sui telefonici.

A Francoforte il Dax ha chiuso in rialzo dello 0,63% a 6.987 punti. Deutsche Telekom e’ in rialzo del 2,22% sulle voci dell’intenzione della societa’ tedesca di acquistare la britannica Cable & Wireless. Hanno corso anche Commerzbank (+4,61%) e Allianz (+2,07%).

A Londra, l’indice Ftse ha perso lo 0,83%, ma i telefonici hanno tenuto: British Telecom +1,24%, Vodafone +2,59% e Cable & Wireless +7,32%.

A Parigi il Cac è sceso dello 0,49% a 6.462 punti, con vendite massicce soprattutto nel settore tecnologico. A farne le spese è stato Stmicroelectronics, controllato dall’italiana Finmeccanica, che a fine seduta ha ceduto il 6,32%. negativi anche Aerospatial Matra (-4,29%) e il telefonico Bouygues (-1,66%). Sulla linea di galleggiamento France Telecom (+0,07%).

Nel resto d’Europa calano l’Aex di Amsterdam (-0,47%) e l’Ibex di Madrid (-0,85%). Chiude positivo Zurigo con lo Smi a +0,49%.