BORSE EUROPEE IN CALO DOPO WALL STREET

10 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’apertura al ribasso dei mercati americani ha portato le Piazze del Vecchio Continente in territorio negativo. La peggiore è Parigi a -0,40% a 6.539 punti, ma il titolo Stmicroelectronics prosegue al rialzo (+1,20%). Positivi anche gli energetici con Total Fina a +1,37%. Poco mossi i telefonici, anche se France Telecom prende lo 0,66%. Ottima Lvmh che sale del 2,32%.

Debole Londra (-0,19% a 6.485 punti), con BskyB anche oggi al centro delle vendite (-2,31%). Tra i titoli dei media cala anche Reuters Group (-1,30%). Tonico il comparto tecnologico: Bookman Technology +4,43%, CellTech +1,16%. Positivi i telefonici British Telecom (+0,76%) e Cable & Wireless +0,16%. In calo Vodafone (-0,86%).

Francoforte galleggia intorno alla parità e al momento cede lo 0,05% a 7.048 punti. Il listino è sorretto dai bancari, ma corrono anche gli industriali con DaimlerCrhysler a +2,99%. Prosegue la corsa per Epcos (+2,13%), mentre le prese di beneficio colpiscono il titolo Metro (-3,42%).