Borse europee deboli aspettano Wall Street

9 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si indebloscono a fine mattinata le principali borse europee, partite sottotono in scia alla chiusura contrastata ieri a Wall Street e debole a Tokyo stamane, dopo una settimana segnata dai rialzi. Gli investitori prendono così respiro dopo la recente corsa in attesa di alcuni risultati societari, riflettendo in particolare sui conti di Eads che non distribuirà dividendi. Si deprezza ulteriormente anche l’euro nei confronti del biglietto verde con il cross eur/usd che scambia sotto la soglia degli 1,36 dollari dopo aver rivisto ieri quota 1,37. Povera l’agenda macroeconomica, che prevede la pubblicazione del dato sugli ordinativi industriali in Germania a gennaio tra meno di mezz’ora. Nessuna statistica rilevante è attesa dagli Stati Uniti. Sotto pressione anche il petrolio con i prezzi sul filo degli 81 dollari al barile. Tra le piazze finanziarie, Francoforte segna un calo frazionale dello 0,34%, Parigi cede lo 0,41% ed Amsterdam perde lo 0,39%. Giù anche Londra con una flessione dello 0,55% seguita da Bruxelles con un decremento dello 0,35% e Madrid con un -0,80%. Limature per Zurigo -0,03%. Intanto giungono segnali di debolezza anche dai derivati statunitensi che anticipano un avvio poco mosso per Wall Street.