Borse europee chiudono su massimi 6 mesi

4 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Finale in deciso rialzo per le principali borse europee, nel giorno in cui i tassi d’interesse dell’eurozona, sono stati confermati all’1%. Un livello “adeguato” ha detto Trichet con prospettive positive di crescita anche se prevalgono le incertezze. A sostenere i listini azionari anche il programma di allentamento quantitativo deciso ieri dalla Federal Reserve. Sul mercato valutario, l’euro è tonico nei confronti del biglietto verde con il cross eur/usd che ha superato quota 1,42 dollari. La Banca Centrale Americana ha annunciato nuove misure di quantitative easing per complessivi 600 mld di dollari. Sul fronte macroeconomico, accelerano a settembre, i prezzi alla produzione di Eurolandia. L’indice ha registrato un incremento dello 0,3% su base mensile, rispetto alla variazione positiva dello 0,1% del mese di agosto. Il dato è comunicato dall’Ufficio di Statistica dell’Unione Europea (Eurostat). Su base annua invece si è registrato un incremento del 4,2% dopo il +3,6% registrato ad agosto. Negli USA, questo pomeriggio verranno svelate le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione ed il costo del lavoro del terzo trimestre. Tra le piazze finanziarie, Parigi risulta la migliore con un incremento dell’1,92% a 3.916,76 punti, seguita da Londra che guadagna l’1,88% a 5.857,3 punti mentre Francoforte porta a casa un progresso dell’1,71% a 6.730,84 punti. Tonica Amsterdam che balza dell’1,85% a 345,32 punti. Positiva Bruxelles che avanza dell’1,75% a 2.710,41 punti e Zurigo in rialzo dell’1,24% a 6.591,56 punti. Madrid +0,02% a 10.571,6 punti.