Borse europee ben impostate in attesa Bce

8 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per le principali borse europee che cercheranno di inanellare oggi la terza seduta positiva consecutiva, dopo il rally messo a segno ieri da Wall Street sul buon comportamento del settore finanziario. Intanto in Europa ieri il Cebs, Committee of European Banking Supervisor, ha detto che gli stress test, i cui esiti verranno diffusi a livello aggregato e individuale il 23 luglio, verranno effettuati su 91 banche europee, di cui 5 italiane, 4 francesi e 4 inglesi, 14 tedesche e 27 spagnole. In netto rialzo le quotazioni della divisa di eurolandia, anche se sotto i massimi registrati in Asia a 1,2685 usd. Il cross eur/usd sta trattando esattamente a 1,2655 in attesa della riunione di politica monetaria della Bce che dovrebbe decidere per un nulla di fatto sui tassi d’interesse. In agenda anche la riunione del comitato di politica monetaria della Bank of England. Dal fronte macro si attende in Germania e Gran Bretagna la produzione industriale ed in Usa le richieste di sussidio alla disoccupazione e le scorte di petrolio settimanali mentre domani sarà la volta delle vendite al dettaglio. S’infiamma il prezzo del greggio, per l’aumento dell’appetito al rischio da parte degli investitori sui dati migliori delle attese sulla disoccupazione in Australia e per la debolezza del biglietto verde. Il Wti scambia a 74,58 dollari al barile. L’oro risulta in leggero rialzo a 1.205 dolalri l’oncia. Sulle prime rilevazioni Bruxelles mostra un vantaggio dello 0,65% a 2431,63 punti, Parigi un rialzo dello 0,96% a 3517 punti ed Amsterdam un incremento dell’1% a 320,72 punti. Segno più anche per Francoforte +0,63% a 6030,89 punti, Londra +1,04% a 5066,91 punti e Madrid +1% a quota 10086,8. A livello settoriale si osservano solo frecce verdi, con in pole position le materie prime seguite dalle costruzioni e dalle banche.