BORSE ASIATICHE: PESANTE RIBASSO A TOKIO

18 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Tokio ha chiuso con un pesante ribasso, del 2% a 16.945 punti. Sono stati colpiti un po’ tutti i settori: elettronica, cavi, information technology, telecomunicazioni.

Anche per le grandi banche, investite in pieno la settimana scorsa dal crack della Sogo, è stata una seduta in tensione: Industrial Bank of Japan, principale creditore della catena di grandi magazzini sull’orlo del baratro, ha toccato il minimo dell’anno con un calo del 7,2%. In crescita solo il comparto petrolifero.

Tra le altre Piazze asiatiche, quella di Hong Kong segna un -1,55%. Il mercato resta cauto in attesa degli indicatori dell’inflazione negli Usa.