BORSA: RIAMMESSA FINMATICA, CRESCE DEL 10%

1 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Finmatica accelera in Borsa dopo un lungo periodo in ombra seguito alle oscillazioni del dopo debutto.

Dopo una sospensione al rialzo, il titolo è stato appena riammesso a 33,55 euro (+10%), livello superato, dopo i primi due giorni di negoziazione, solo lo scorso 29 dicembre, quando finmatica risalì a 34,2 euro (un euro vale 1936,26 lire).

Dopo un collocamento a 5 euro, nei primi due giorni di negoziazioni finmatica era salita fino a 49 euro, per precipitare al quarto giorno a 19,65 euro. Alla luce di quanto annunciato domenica a Palermo dal presidente Pierluigi Crudele, l’attenzione degli operatori si concentra sia sulle aspettative di accordi che sul previsto passaggio dal listino ufficiale al Nuovo Mercato, che potrebbe essere preceduto da una diminuzione del lotto minimo.

“Il Nuovo Mercato potrebbe far risaltare ancora di più l’euforia della piccola speculazione per le small cap con contenuti tecnologici”, sostiene il trader di una primaria Sim.