BORSA: PER GUADAGNARE, PUNTARE SULLE SPECULAZIONI

13 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La volatilita’ del Mercato negli ultmi mesi ha raffreddato gli entusiasmi di Salomon Smith Barney, che per il futuro punta piuttosto sull’abilita’ degli investitori di approfittare dei picchi di rialzo che potranno verificarsi.

Marshall Acuff, analista di punta della banca d’affari, ritiene che nonostante un previsto contenimento dei profitti a causa di un raffreddamento dell’economia, ci si aspetta un momento di euforia per la fine dell’anno.

Mentre gli investitori affamati di profitti gravitano intorno ai tecnologici, Acuff vede altrove le opportunita’ migliori, in particolare nel settore energetico, a causa del rincaro dei prezzi del settore petrolifero, in societa’ quali Noble Drilling, Schlumberger e Halli-Burton. Per quanto riguarda le Blue Chip, invece, protagonisti dovrebbero essere gli investimenti lampo in giganti quali AXA Financial e IBM o societa’ del settore elettronico, come Flextronics.

Un rialzo inaspettato di titoli come Philip Morris e IBM dovrebbe, secondo Acuff, far schizzare alla fine dell’anno il Dow Jones a quota 12.200 (17% in piu’ del valore attuale). Le sue previsoni per lo S&P 500 sono di 1.500 punti (4% in piu’ di adesso), mentre il Nasdaq dovrebbe chiudere l’anno a quota 4.300, in rialzo dell’11% rispetto al valore attuale.