Borsa non ha più munizioni, “rimbalzo del gatto morto”

10 Marzo 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – E’ meglio non scommetterci troppo. Il recente rimbalzo delle borse avrà vita breve. Ne e’ convinto Carson Block, fondatore della società di ricerche Muddy Waters LLC, noto per le sue posizioni ribassiste sul mercato azionario statunitense

Intervistato dalla Reuters, Block non ha esitato a definire il recente rally di Wall Street come il “rimbalzo del gatto morto”, in pratica un piccolo recupero di breve periodo.

“Quante munizioni hanno ancora i politici hanno?” ha spiegato Block in una recente intervista alla Reuters, facendo così capire che i mercati azionari non possono piu’ contare sul sostegno delle politiche monetarie espansive portate avanti dagli istituti di politica monetaria. “Non sono convinto che le banche centrali abbiano ancora proiettili da sparare”.

Lo scorso venerdì lo S & P 500 ha archiviato la seduta sopra la media mobile a 100 giorni, per la prima volta nel 2016.

Tra i motivi citati alla base di tanto pessimismo, Block cita il fallimento delle politiche monetarie della Banca del Giappone. Ma non solo. A rendere il quadro futuro piu’ grigio, i fondamentali dell’economia statunitense che non convincono. Preoccupa inoltre

Block ha detto che c’è stata una enorme quantità di cattiva allocazione del capitale come conseguenza delle politiche monetarie allentate delle banche centrali.

“Quello che sta accadendo oggi lo avevamo anticipato anni faa, quando abbiamo visto le società emittenti di debito a riacquistare le azioni e pagare dividendi”, ha detto. “Sapevamo che saremmo arrivati in pochi anni ad un punto in cui queste societa’ sarebbero state seriamente ferite”.