BORSA MILANO: SENZA UNA ROTTA PRECISA, -0,33%

6 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Davvero una seduta particolare, con l’indice Mibtel che ora si ritrova in campo negativo, perdendo lo 0,33% dopo aver guadagnato fino allo 0,81%.

Piazza Affari insomma naviga senza una rotta precisa e con la presenza quasi esclusiva dei piccoli investitori, che si collegano a Internet o ai call-center delle banche, rimaste comunque chiuse per la festa dell’Epifania.

Ancora lettera sui titoli tlc: Olivetti cede lo 0,64%, Tim l’1,46%, Telecom il 2,22% e Tecnost l’1,42%. In rialzo, dopo le flessioni di ieri, i valori del Nuovo Mercato: Gandalf sale del 5,32%, Opengate del 3,24%, Poligrafica S. Faustino del 7,4%, Prima Industrie dell’8,3%, Tecnodiffusione del 6,17% e Tiscali del 3,22%.

In evidenza qualche bancario: Pop.Bergamo +3,24% sulla scia delle voci che vorrebbero un interesse della Deutsche Bank nei suoi confronti, Bnl +2,3%, Intesa +1,65%, Bancaroma +1,46%. Qualche segnale positivo anche da Enel +1,54%. Fiat +2,77%.