BORSA MILANO: PIAZZA AFFARI AI MINIMI DELLA SEDUTA

6 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari arriva ai minimi della seduta quando il Mibtel scende a 26.646 punti, accusando un calo dello 0,75%.

In forte regresso continuano a essere i telefonici, con flessioni che arrivano anche al 5% per i titoli della scuderia Olivetti-Telecom. Tra le blue chip buoni spunti per Eni e Fiat. Gli scambi risultano in calo nel quadro di una giornata che comunque, a causa della festività dell’Epifania, vede attivi gli investitori collegati via Internet o tramite i call-center e qualche Borsino di alcune banche. L’attività tradizionale degli istituti di credito è rimasta comunque ferma.

Sul Mib30 si rileva qualche tentativo di recupero da parte di alcuni titoli che avevano partecipato all’Internet-mania, come Aem (+2,34%), ma nel complesso sono proprio questi a pesare sul listino, con forti cali per Seat (-6,31%), Mediaset (-3,58%) e Mediolanum (-3,28%).

Tra i titoli che marciano bene, oltre a Eni e Fiat che già abbiamo visto, si segnalano
Autostrade (+5,63%) e Bnl (+7,10%). Enel (+0,50%).