BORSA MILANO: PER IL MIBTEL APERTURA POSITIVA

13 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

In apertura di giornata l’indice Mibtel guadagna lo 0,28% a 27.580 punti e si porta in breve a +0,36% e poi a +0,81%. Il Mib30 recupera lo 0,06% a 40.369 punti.

La giornata sarà influenzata dall’attesa per i dati americani sulla produzione e per il discorso del presidente della Federal Reserve, Banca centrale Usa, Alan Greenspan; sul piano interno, poi, ci si prepara alla scadenza tecnica della prossima settimana, premi e opzioni.

Fra le blue chip, si segnalano acquisti sui telefonici: Olivetti +1,3%; Tim +2%; Tecnost +1,1%. In crescita Bnl (+3,5%) e Seat. Molto bene Popolare Milano che cresce dell’1,3% dopo l’accordo con Tim per il trading on-line; benissimo Popolare Novara (+6,3%) dopo la fine della trattativa con Popolare Vicenza.

In calo Eni e Fiat, mentre cresce Enel (+1,7%). Contrastati gli andamenti sul resto del listino, dopo la chiusura negativa al Nasdaq e positiva a Wall Street.

Tra i valori del nuovo mercato migliora Tiscali con +2,7%.