Borsa Madrid a picco su rumors taglio rating e richiesta aiuti

4 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – A nulla è servita la conferma da parte di Moody’s e Standard & Poor’s del rating sulla Spagna: la borsa di Madrid sta infatti colando a picco registrando un calo del 4,13% a 9.992 punti. A scatenare le vendite i rumors che stanno circolando da questa mattina circa un imminente taglio del rating sul debito sovrano del paese iberico dopo quello annunciato dalla Standard & Poor’s a fine aprile, quando il giudizio era passato da “AA+” a “AA” con outlook negativo. Entrambe le agenzie hanno precisato di non aver al momento intenzione di intervenire, ma le voci si fanno sempre più insistenti, arrivando a sostenere che la Spagna potrebbe richiedere a breve un pacchetto di aiuti (si parla di 280 mld di euro!). La notizia sta penalizzando soprattutto le principali banche spagnole sui timori per una eventuale esposizione al debito. In caduta libea BBVA (-6%), Banco Santander (-5,47%) ma anche il Banco Popular -5,84%, per citare i peggiori. Intanto si allarga lo spread sui titoli di stato spagnoli a dieci anni rispetto al bund tedesco portandosi a 107 punti.