BORSA: LA REGINA DI WALL STREET PUNTA SUL TORO

3 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Abby Joseph Cohen, capo degli analisti di Goldman Sachs e una delle voci piu’ ascoltate a Wall Street, rinnova la fiducia ai mercati, scommette sui rialzi e sprona gli investitori a essere piu’ spregiudicati.

“Quello che importa negli investimenti e’ che i profitti siano durevoli, e noi pensiamo che lo siano – dice Cohen – anche se i consistenti rialzi degli ultimi anni sono solo un ricordo”.

Gli utili delle societa’ finanziarie e delle compagnie di assicurazioni sono in crescita, anche se di poco, e offrono buoni spunti di investimento. La paura di spinte inflazionistiche e’ stata esasperata e i rischi sui crediti riguardano le singole societa’, non l’intero mercato.

Abby Cohen punta sul settore energetico, edilizio e della grande distribuzione mentre il tecnologico, che costituisce almeno il 35% del portafoglio di ogni investitore, “non offre grossi spunti di guadagno” a causa dei prezzi improponibili.

Entro la fine dell’anno gli indici delle Blue Chip chiuderanno, secondo Goldman Sachs, in rialzo rispetto al valore attuale: Dow Jones a quota 12.600, Standar & Poor 500 a quota 1.575. Il Nasdaq continua invece a languire.