Borsa di Milano, 22.500 spartiacque fondamentale: i titoli da comprare e vendere

25 Giugno 2018, di Redazione Wall Street Italia

Dopo 121 sedute la Borsa di Milano si ritrova sugli stessi livelli di partenza del 2018, con l’indice delle blue chip che però è andato su è giù per le montagne russe, in particolar modo a gennaio (+7,57%), aprile (+7%) e maggio (-9,15%).

“Operativamente deteniamo un titolo bancario in portafoglio e siamo pronti a incrementare l’esposizione a seguito del breakout di area 22.500. Viceversa un eventuale ritorno sotto area 21.000 ci indurrebbe alla chiusura delle posizioni Long e all’apertura di short sui titoli più deboli“, commenta Pietro Di Lorenzo di Sos Trader.

Dal punto di vista prettamente tecnico, osserva il graficista, il listino Ftse Mib “disegna una white opening Marubozu che riporta i prezzi nella parte centrale del rettangolo che ingabbia i prezzi da 21 sedute fra area 21.100 e 22.500″. L’indice archivia la sesta settimana negativa (-1.36%) nelle ultime sette riportandosi sui valori di chiusura del 2017 (+0,16% il bilancio annuale).

Piazza Affari, il listino Ftse MIB

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta, gli analisti di Sos Trader segnalano:

  • BPER disegna una Long white esplode nella volatilità e nei volumi (scambiate oltre 18.2 milioni di azioni). Possibile un ulteriore allungo verso 5€.
  • FERRAGAMO dopo il violento sell off (-13.08% nelle ultime 5 sedute)  riconosce il supporto in area 21.5€. L’interruzione della serie di 4 massimi giornalieri decrescenti consecutivi (con il superamento di 22.1€) potrebbe innescare un interessante rimbalzo.
  • MEDIASET in attesa dei risultati attesi per mercoledì.  testa il bordo superiore della “cornice” che ingabbia i prezzi da 19 sedute fra 2.77  e 2.92€. La fuoriuscita dei prezzi da questo box innescherà un violenta accelerazione.
  • BPM mostra una inversione della forza relativa apprezzandosi del 9.25% nel corso della settimana con i prezzi che toccano i massimi dal 24 maggio. Attendiamo un rapido consolidamento, al fine di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.
  • Ci attendiamo volatilità su TELECOM in attesa del Cda di lunedì. I prezzi sono a contatto con il supporto chiave n area 0.66€, la cui tenuta garantirà un generoso rimbalzo.
  • STM è fra i Leader del nostro indicatore RI (info su http://www.raccomandazioniborsa.it/) Lo storno in corso (-12% dai massimi toccati il 15 giugno a 22.98€) potrebbe essere una buona opportunità per iniziare ad acquistare una prima quota.