Boom vendite auto, in Italia +24,2%. E FCA batte mercato Ue

19 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nel mese di aprile, le immatricolazioni di auto sono salite +6,9% a 1.166.482 unità, crescendo per il ventesimo mese consecutivo e segnando la migliore performance, in termini di volumi, dall’aprile del 2009.

Boom di vendite, stando ai dati riportati da Acea, per l’Italia, che ha fatto +24,2%; seguono Germania +6,3%, Regno Unito +5,18%, Spagna, +3,2% e Francia +2,3%.

Nei quattro mesi da inizio anno la crescita è stata dell’8,2% a 4.695.058 unità con la Spagna prima in classifica con un balzo +23,9%, seguita dall’Italia a +16,2%, UK +6,4%, Germania +6,4% e Francia +5,6%.

FCA, per la quarta volta consecutiva, ha fatto di nuovo meglio del mercato (che appunto ha assistito a una crescita +6,0%), con immatricolazioni pari a 79mila vetture, in rialzo +13,4% su base annua.

Nei primi quattro mesi del 2015, le registrazioni sono state 4 milioni e 848mila, +8,1% rispetto a un anno fa.

Ad aprile la quota mercato è stata del 6,5%, era il 6,2% ad aprile 2014, mentre sui 4 mesi la quota è stata del 6,3% contro il 6,1 di un anno fa.

Per il 28mo mese consecutivo FCA ha dominato il segmento A, con Panda e 500 che insieme hanno ottenuto una quota del 29,2%. Prima nel suo segmento anche la 500L, con il 23,5% di quota nei primi quattro mesi dell’anno, mentre 500X è tra le top five del suo segmento in Europa e prima in Italia.

Prosegue l’exploit di Jeep, al 18mo mese consecutivo di crescita, in aumento in tutti i principali mercati con valori superiori alla media, grazie alla Renegade.