Bonus bici, il rimborso slitta a novembre

1 Settembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Nuovo rinvio per ottenere il bonus bici. Da agosto slitta a inizio novembre la messa online del portale del ministero dell’Ambiente che permetterà di ottenere l’incentivo per la mobilità “sostenibile” che ammonta a un massimo di 500 euro e copre fino al 60% dell’acquisto di biciclette, e-bike, monopattini elettrici,  hoverboard, segway, monowheel, ma non gli scooter elettrici, acquistati  nel periodo compreso tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020.

Un bonus utilizzabile o in forma di rimborso (per chi ha già comprato) o di voucher elettronico per gli acquisti futuri da presentare in negozio beneficiando così dello sconto diretto.

Possono usufruire del buono mobilità per l’anno 2020 i maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti).

La scelta di spostare tutto a novembre sembra sia legata a problemi amministrativi. Ma anche alla decisione del ministero dell’Ambiente di rilasciare il portale quando tutti i 210 milioni stanziati saranno realmente disponibili.

La ratio del bonus mobilità consiste nell’incentivare l’utilizzo di ogni mezzo alternativo al trasporto pubblico o al trasporto motorizzato in una fase in cui il distanziamento sociale ridurrà drasticamente la capacità di autobus, tram e metropolitane con il rischio di moltiplicare il traffico delle auto.