Bond italiani: per UBS sono da comprare

18 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – I BTP a 10 anni, in rialzo per la sesta sessione consecutiva, hanno ancora spazio per salire. E’ quanto risulta dall’analisi tecnica di un team di esperti di UBS, che affermano che i bond sono un “buy”.

UBS motiva il proprio ottimismo analizzando la performance dei futures sui titoli decennali e sottolineando come il contratto con scadenza nel marzo del 2013 abbia chiuso nella giornata di ieri in crescita +0,2% a 109,93.

Tale valore è superiore rispetto al 62% del ritracciamento avvenuto durante il sell-off di dicembre, secondo l’analisi di Fibonacci. Stando ai dati compilati da Bloomberg, il contratto è sceso dai 111,42 dello scorso 3 dicembre a 107,11 del 10 dicembre scorso.

“Guardiamo a un margine di rialzo fino alla rottura oltre quota 111,50 (il massimo di dicembre) e a 114,73”, ha detto Richard Adcock, strategist dell’analisi tecnica della divisione del reddito fisso presso Ubs. Gli investitori dovrebbero invece vendere nel momento in cui il contratto dovesse scendere fino a 108,50.