Bolla immobiliare: londinesi vivono nei container

13 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – A Londra i prezzi immobiliari sono diventati talmente fuori portata, che un’organizzazione caritatevole ha deciso di importare container dall’Asia e trasformarli in case convenienti.

La soluzione innovativa per risolvere il problema dei senza tetto e degli affitti salatissimi della metropoli britannica è venuta a un ostello nella zona orientale della capitale inglese.

La geniale idea di convertire container d’acciaio provenienti dalla Cina e normalmente utilizzati per i trasporti e le spedizioni in appartamenti si chiamati mYpad sta riscontrando successo tra i londinesi più disperati.

Il costo? Si parte da 75 sterline alla settimana. Un prezzo impareggiabile per gli standard di Londra. L’affitto costa infatti in media £300 la settimana.

Si tratta solo di una scatola d’acciaio, ma per quanto piccola quanto una stanza, offre tutto il necessario: cucinotto, bagno, TV con schermio piatto e un letto a una piazza.