BMW ancora più ottimista dopo performance di settembre

8 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Buone notizie per il colosso automobilistico tedesco BMW. La compagnia ha chiuso il mese di settembre con vendite in aumento del 16,8%, facendo meglio di quanto stimato la scorsa settimana in seno al Salone dell’auto di Parigi, quando era stato preannunciato un incremento del 16%. Il bilancio dei nove mesi vede invece un miglioramento del 13,1%. Il solo marchio BMW ha venduto 117.467 autovetture segnando un +20,4% rispetto a settembre di un anno fa, soprattutto grazie alla buona richiesta della BMW 5 Series Sedan. Non dovrebbe essere da meno nemmeno la nuovissima BMW 5 Series Touring, che può già contare su buoni ordinativi a pochi giorni dal suo lancio, come affermato dal carmaker. I volumi retail sono stati particolarmente elevati in Germania, Stati Uniti e Cina. In quest’ultimo Paese le vendite sono quasi raddoppiate rispetto allo scorso anno. Positivo anche l’outlook: BMW ha infatti precisato che il buon momento sta continuando anche nel quarto trimestre, periodo in cui si attende “una robusta crescita a doppia cifra”. Per l’intero 2010 il Gruppo stima di vendere più di 1,44 mln di auto. Un dato di non poco conto, visto che nel 2007, anno di boom della casa d’auto, si era toccata la cifra record di 1,50 milioni di unità. Il mercato non sembra essersi esaltato dopo il report ineccepibile della compagnia tedesca. Il titolo lima infatti a Francoforte lo 0,10%, anche se ben al di sopra dei peggiori livelli della mattina.