Bezos approfitta dei record Amazon, vende azioni per $3,1 miliardi

7 Agosto 2020, di Mariangela Tessa

Nonostante gli Stati Uniti stiano entrando nella peggiore recessione economica dopo la Grande Depressione, Jeff Bezos, il 56enne fondatore di Amazon,  ha venduto un altro bel mucchietto di azioni di Amazon incassando qualcosa come 3,1 miliardi di dollari in un sol colpo.

Un bottino alimentato dal forte rialzo del titolo, che nel 2020 ha guadagnato oltre il 73%.

Questi, almeno, sono i dati che emergono dalle rilevazioni periodiche effettuate dalla Sec, la Securities and Exchange Commission, la Consob d’Oltreoceano.

L‘uomo più ricco del pianeta, vede così lievitare sempre di più la sua ricchezza non solo in azioni ma anche in “liquidità”.

Da inizio anno, Bezos ha accumulato in titoli Amazon venduti circa 7,2 miliardi di dollari. Una cifra che si aggiunge ai 2,8 miliardi dello scorso anno.

Nonostante le vendite, il fondatore del gigante Usa dell’ecommerce ha ancora più di 54 milioni di azioni, per un valore di oltre 170 miliardi di dollari.

Amazon: utili ai massimi storici

Una settimana fa circa, Amazon ha riportato i maggiori utili nei suoi 26 anni di storia, spinta dalle vendite online e dal suo lucrativo business dei negozi gestiti da fornitori terzi che hanno registrato un notevole incremento di ricavi durante la pandemia del coronavirus.

I ricavi nel secondo trimestre sono schizzati del 40% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, a 88,9 miliardi di dollari, molto al di sopra delle stime degli analisti ferme a 81,2 miliardi di dollari.

Gli utili sono stati record: 10,2 dollari per azione, contro una media delle proiezioni degli analisti di 1,51 dollari, secondo i dati compilati da Bloomberg.

Tutto questo nonostante gli extra costi affrontati a causa della pandemia. ‘

Le previsioni di Amazon sono positive anche per il prossimo trimestre. Le guidance della società per il trimestre in corso che termina a settembre, parlano di ricavi tra 87 e 93 miliardi di dollari.

Con utili operativi tra i 2 e i 5 miliardi. Le stime degli analisti parlano di vendite per 86,5 miliardi e profitti a 3,04 miliardi.