Bernanke si ricicla nel privato: lavorerà per un hedge fund

17 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Ad un anno circa dalla fine del suo mandato di presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke volta pagina e diventando consulente dell’hedge fund Citadel di Chicago, re del trading ad alta velocità.

Finora non è dato sapere il compenso. Quello che è certo è che per l’ex numero uno della Banca centrale americana si aprono dunque le porte del settore privato, suguendo le orme del suo predecessore Alan Greenspan arruolato da Deutsche Bank e Pimco e da Paulson & Co.

Nel tentativo di rasserenare gli animi di chi vede nella sua nuova consulenza l’ennesimo caso di “porte girevoli” Bernanke ha detto al New York Times di aver scelto Citadel, in parte perché “non è regolata dalla Federal Reserve. L’ex presidente della Fed ha inoltre assicurato che “farà attività di lobby di nessun tipo”.

Se sullo stipendio non è trapelata finora nessuna indiscrezione, quello che si sa al momento è che Bernanke non possiederà nessuna quota del fondo e non avrà con Citadel un rapporto di collaborazione esclusivo. (mt)