Berlusconi: spread, congiura finanziaria. Attacco a BTP iniziato da Germania

18 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – “La storia degli spread è stata usata come un imbroglio politico-mediatico. Si tratta di una congiura politico-finanziaria che dovrà un giorno essere chiarita, ma che deriva tutta” dalla vendita dei titoli di Stato italiani iniziata dalla finanza tedesca e proseguita da quella statunitense. È quanto ha sostenuto, a ‘Quinta colonna’, il leader del Pdl Silvio Berlusconi.

La situazione molto grave a cui si è arrivati dipende dalle regole di austerity imposte ai Paesi mediterranei dall’Europa, dove la Germania ha avuto un ruolo egemone, non solidale ma egosita”. L’ex premier Silvio Berlusconi, parlando a ‘Quinta colonna’, è tornato a contestare le politiche di Berlino e le responsabilità tedesche nella crisi. (TMNEWS)