Bce, crescita moderata e incerta

11 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’attività economica nella zona euro continua a mostrare segnali di crescita anche se in modo graduale e discontinuo sul persistere di incertezze. E’ quanto emerge dal Bollettino mensile della Bce pubblicato stamane in cui l’istituto sottoliena che negli utlimi trimestri l’area euro ha beneficiato dei piani di stimolo e misure per ripristinare il funzionamento del sistema bancario. Le stime relative al PIL del quarto trimestre 2009 sono per una crescita dello 0,1% dopo il +0,4% del terzo trimestre. Inoltre il Consiglio direttivo prevede un tasso di incremento del Pil in termini reali tra il +0,4% e +1,2% nel 2010, e tra il +0,5% e il +2,5% nel 2011. Passando al tema dell’inflazione, viene vista intorno all’1% nel breve periodo con spinte inflazionistiche modeste nel medio periodo. I prezzi sono attesi tra +0,8% e +2,1% nel 2010 e tra +0,9% e +2,1% nel 2011.