Battuti gli Usa. È la Cina il mercato finanziario numero uno al mondo

13 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Gli Stati Uniti non sono più il numero uno dei mercati finanziari del mondo. Il primato passa infatti alla Cina, con gli scambi sui contratti futures CSI-300 che registrano volumi di scambio superiori, in media, rispetto ai contratti e-mini dei futures S&P 500. Almeno è questo l’esito dello registrato lo scorso mese.

La Cina ha battuto gli Usa anche su un altro fronte, diventando – stando a quanto ha riportato il Financial Times – l’importatore numero uno al mondo di petrolio crude ad aprile.

Il balzo delle importazioni potrebbe essere legato alle maggiori consegne arrivate dall’Iran che, stando alla società di consulenza Energy Aspects, “potrebbe star offrendo più sconto sul petrolio, puntando a rafforzare i rapporti con le compagnie petrolifere cinesi”.

LEGGI ANCHE

Macquarie, scenario limite: Shanghai +461%

Cina, BNP: “Quello che accadrà in futuro rimane una grande incognita

Tonfo alla Borsa di Shanghai -7%, perdita maggiore da febbraio 2007 (Lna)